Un Delicetano con un futuro da ATTORE

210

Un Delicetano con un futuro da attore

gaetano-in-scena.jpg

DELICETO – Nel giugno scorso, la compagnia foggiana Officina Teatrale, diretta da Pino Casolaro, ha avuto l’onore di aprire l’Undicesimo Festival del Mondo Antico, nel Teatro degli Atti di Rimini. In prima assoluta, è stato rappresentato lo spettacolo «Il soldato ripieno di sé» di Tito Maccio Plauto, su traduzione originale di Giovanni Cipriani. Tra gli attori in scena, nelle vesti di «Sceledro», il nostro giovane concittadino Gaetano Doto, che sembra avviato ormai verso una promettente carriera di attore, dopo aver fatto gavetta in gruppi teatrali locali: lo ricordiamo, infatti, soprattutto nelle vesti di S. Gerardo Maiella, nella famosa commedia del regista e scrittore Mattia Iossa, “Fratello Gerardo”. Lo spettacolo presentato a Rimini sarà riproposto a Foggia, in settembre, nell’ambito del progetto «Foggia città d’arte, cinema e teatro», iniziato nel 2005 con «Medea», pensato come programma di lungo periodo ed impostato sulla promozione socio-culturale del territorio di Foggia e Provincia. Nell’attesa di vederlo all’opera su qualche palcoscenico dalle nostre parti, protagonista nella sua nuova compagnia, auguriamo a Gaetano, buon prosieguo di attività e sempre maggiori successi.

Michele Roselli

Lascia una risposta