MOSTRA DI DIORAMI PASQUALI

102
Le rappresentazioni della passione e resurrezione di Cristo sono oggi abbastanza inusuali,
godono di grande diffusione nelle zone del Sud Italia   e fino alla metà del XVI sec.
venivano   regolarmente   allestite   in   tutta   Europa.   Fu   la   Controriforma   a   sancire
definitivamente il primato del presepe natalizio su quello pasquale. Gli artisti presepiali
della sede  Associazione Italiana amici del Presepio  di Candela Sant’Agata  di Puglia
sotto la guida del presidente  della sede Savino Freda hanno deciso di sperimentare la
condivisione di questa tradizione, forti di un’esperienza ed un’abilità ormai consolidate da
tredici anni.
Il diorama è la riproduzione in scala di una scena, utilizzando la prospettiva per aumentare
il senso di profondità dello spazio. Così le varie fasi della passione di Cristo vengono
rappresentate in piccole scatole divise l’una dall’altra, in cui a risaltare sono i giochi
prospettici e di luce.
I  presepi esposti a Candela vanno osservati con la guida di qualcuno che ne conosce i
segreti, perché solo così si può godere appieno della bellezza del lavoro: un occhio
inesperto,  infatti,  può  risalire  allo   studio   storico  che  accompagna  la  simbologia  dei
personaggi e degli oggetti rappresentati, ma
non riesce a cogliere la meticolosità con cui,
ad esempio, vengono disegnati i dadi dei soldati che si giocano le vesti di Gesù, oppure il
lavoro di erosione degli elementi in legno. L’effetto che i diorami  suscitano nell’osservatore
è quello di intrigarlo sempre più ad ogni nuovo particolare .
La  XIII mostra sui diorami di
Pasqua l’unica nella Provincia di Foggia, è patrocinata dal comune di Candela e si svolge
presso    la  Chiesa  Parrocchiale  Purificazione B.V.M.    Corso  Principe di  Piemonte,6
Candela (FG) dal 14 Aprile al 25 Aprile ,l’orario è con apertura della Chiesa  mattina 8,30 –
12,30 pomeriggio  17,30-20,30.

I commenti sono chiusi.