Il Progetto Scuola Vangelo della Vita…

353

Associazione ONLUS “Vangelo Da Vida”Torniamo a parlare di un’associazione con la quale, in passato, il giornale ELCE ha condiviso tante iniziative benefiche 

Il progetto “Scuola Vangelo della Vita”Oggi una realtà 

gruppo1.jpg 

 Teresa Bizzarro 

«Soccorri il tuo vicino, altrimenti il suo lamento non ti permetterà di dormire».Con questo vecchio proverbio della Guinea Bissau, ritorniamo a parlare di un’associazione che “dell’altro” ha fatto la sua ragione di vita. La fitta corrispondenza fra il nostro giornale e l’associazione “Vangelo da Vida” ha permesso, in questi anni, di seguire con interesse e sempre viva ammirazione le iniziative e i progetti che questo gruppo di volontari sta portando avanti, non senza fatiche, a Lubango, città africana dello stato dell’Angola. Attraverso la testimonianza della presidentessa dell’associazione, la signora Dora De Palma (nostro contatto diretto), arricchita dalla pubblicazione di varie foto (vedi numero ottobre 2006), ci eravamo immersi in una realtà geograficamente lontana, eppure più che mai vicina se solo lasciamo spazio agli occhi della coscienza.L’associazione opera da diversi anni in una delle terre più povere dell’Africa, confrontandosi con popolazioni che, come dice la presidentessa, «sono abituate a subire e non a pensare», ed appunto, «spronata da questa triste constatazione, è nato, qualche anno fa, il progetto della costruzione della scuola “Casa del Vangelo della vita”». Le ultime immagini pubblicate mostravano “i lavori in corso” nei quali vedevamo impegnati, al fianco dei volontari, la gente del posto (numero di Marzo 2007). A tal proposito ricordiamo la collaborazione della comunità delicetana che raccolse un contributo di oltre 1000 euro destinati al progetto.Oggi “la Casa del Vangelo della vita” è una realtà e ne mostriamo le nuove foto.“Scuola” significa recupero, formazione, libertà di pensare e di crescere e del recupero e della formazione, di oltre 500 alunni, si occupa quotidianamente P. Benedicto Kapingala, sacerdote angolano della diocesi di Lubango. Nella “casa” i bambini trovano affetto, cibo, tetto, educazione civile e morale, per poter diventare “gli uomini del domani” maturi e responsabili.Lasciando spazio alle eloquenti immagini, vorrei solo soffermarmi sulle parole della signora Dora De Palma, che sentitamente racchiudono “il perché” dell’associazione: «La nostra vita, che giustamente viviamo adempiendo ai nostri doveri famigliari e lavorativi, non può comunque essere soltanto questo. Il senso della vita è fare qualcosa per gli altri, non possiamo stare fermi sapendo che c’è anche un solo essere umano che ha perso la propria umanità». 

 

Una visita importante… 

A testimonianza del grande successo, che anche il progetto della scuola ha rappresentato per la popolazione della cittadina africana, ad ottobre scorso l’associazione ha ricevuto una visita significativa: l’arcivescovo di Lubango, Mons. Gabriel Mbilingi (giunto in Italia in occasione del sinodo dei vescovi) ha raggiunto Foggia per conoscere e ringraziare personalmente l’associazione e i sostenitori che da anni offrono la propria solidarietà.L’accoglienza della popolazione e dei sostenitori dell’organizzazione ha sigillato il forte entusiasmo che, dentro e fuori l’associazione, si è creato. Durante i 3 giorni della visita, i volontari hanno mostrato i vari altri progetti, primo fra tutti: “La scuola e il lavoro per costruire il futuro”, sostenuto in collaborazione con l’associazione Sistema Sviluppo e con l’aiuto di alcune aziende partner che ospiteranno 4 ragazzi dall’Angola per formarli come meccanici autoriparatori. (Teresa Bizzarro) 

Dai un sostegno                L’associazione “il Vangelo della Vita – onlus” nasce per salvaguardare il diritto alla vita; non ha scopo di lucro, ma è mossa solo da finalità sociali. Particolare attenzione è data al “diritto del bambino, l’uomo di domani”, sostegno diretto che consiste nel salvaguardare il diritto alla vita, all’unione familiare, all’alimentazione, allo studio, al gioco.L’associazione è aperta a chiunque si senta pronto a tendere una mano verso il prossimo, sia in maniera “diretta” (volontari in Angola), sia con gesti di solidarietà e vicinanza che passano attraverso donazioni o la devoluzione del 5xmille per il sostegno dei progetti dell’associazione.Per ulteriori informazioni visita il sito www.ilvangelodellavita.org(Teresa Bizzarro) 

Lascia una risposta