PREMIO DELICETO – Edizione Estiva

268

PREMIO DELICETO2009 – EDIZIONE ESTIVA

A cura di Antonella Catenazzo

Si è rinnovato ieri 11 agosto 2009 l’appuntamento con la neonata manifestazione “Premio Deliceto”.L’iniziativa, nata quest’anno in occasione del quarantennale di fondazione della Pro-Loco, prevede la premiazione dei cittadini delicetani che si sono particolarmente distinti in vari campi professionali.Già una prima Edizione Invernale aveva avuto luogo a marzo; l’operazione si è ripetuta ieri sera con una Edizione Estiva, per i delicetani “all’estero”.La serata ha avuto inizio alle 21.00, nella suggestiva cornice del Piazzale Belvedere che, preparato per l’occasione, non aveva niente da invidiare a tante manifestazioni estive che vediamo tanto spesso in televisione.I lampioni del fondo del piazzale erano stati spenti per dare maggiore risalto al proiettore e al palco delle autorità al quale, dietro un elegante drappo rosso, erano presenti per l’occasione: il senatore Morra, in qualità di presidente della Comunità Montana, il consigliere regionale De Leonardis, il dott. Montanino e il dott. Laudesi, rispettivamente sindaco e vice-sindaco di Deliceto, e Alberto Casoria, presidente del Gal Maridaunia.Mediatore della serata, il presidente della Pro-Loco, Benvenuto Baldassarro.Tutti gli ospiti intervenuti hanno espresso ammirazione per l’iniziativa e la speranza che possa essere di stimolo a una positiva competitività che spinga ogni cittadino a voler migliorare ed emergere.Ha avuto quindi inizio la prima parte, con la premiazione degli otto concittadini selezionati per quest’anno.Per il settore Cultura, premio alla memoria della dott.ssa Marina Mazzei, archeologa, e al Prof. Renzo Infante, professore associato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Foggia. Per il settore Giornalismo, premio a Michele Bonuomo, Direttore di “Antiquariato” del gruppo Cairo Editore, e a Michele Campanaro, Direttore de “L’Ortese”. Per il settore Ricerca, premio al Dott. Antonio Viviani, professore presso la II Università degli Studi di Napoli.Per il settore Industria, premio a Benvenuto D’Onofrio, già Direttore dello stabilimento Coats di Ascoli Satriano e di Lucca.Per il settore Spettacolo, premio ad Antonio D’Innocenzio, baritono.Per il settore Artigianato, premio ad Armando Di Francesco, ebanista e restauratore.Ognuno, anche chi era impossibilitato a ritirare il premio di persona ed ha quindi delegato un familiare, senza però dimenticare di inviare una mail di ringraziamento e di scuse per la mancata partecipazione, ha espresso la gratitudine e l’emozione per il riconoscimento ricevuto e il plauso per la bella iniziativa intrapresa dalla Pro-Loco, che è di vanto e stimolo per il paese.Al termine della premiazione, come già avvenuto nell’Edizione Invernale, la Pro-Loco ha voluto dare rilievo a due delle sue più importanti manifestazioni di sempre: il Presepe Vivente e la Rievocazione Storica e, dunque, ha voluto dare una piccola targa come riconoscimento a coloro che, prestandosi come figuranti, sono stati l’anima dei due eventi.Sono quindi stati chiamati sul palco, una dopo l’altra, tutte le Sacre Famiglie e le Coppie Marchesali che dagli anni ’80 ad oggi hanno dato vita alle due manifestazioni.Con un po’ di ritardo sulla tabella di marcia, la serata si è incanalata nella terza parte che prevedeva la presentazione del film “1920”, un cortometraggio realizzato dalla Pro-Loco sullo spunto del libro “La vita paesana in Capitanata” di Consalvo Di Taranto.Il film, articolato in scenette distinte, mostra quella che era la quotidianità paesana ai tempi dello scrittore e mette in rilievo alcuni di quelli che sono i luoghi più caratteristici del paese, come la Fontana, il Castello, o i vicoli del Centro Storico.Un riconoscimento particolare, come ha fatto notare il dott. Geppe Inserra presente per l’occasione in qualità di critico e presentatore dell’iniziativa, va agli attori non professionisti che con zelo si sono prestati al progetto. “Ho notato che i delicetani sono un popolo abituato a rappresentarsi” ha detto il dott. Inserra “ e questo primo tentativo può dirsi di sicuro un tentativo importante. E un tentativo riuscito.”Il film è stato molto apprezzato, tanto che la Pro-Loco ne ha messo a disposizione delle copie in dvd che, previo un piccolo contributo, possono ancora essere ritirate presso la sede.La serata si è cosi conclusa, con l’augurio di poter rinnovare l’appuntamento all’anno prossimo.Ancora una volta il ringraziamento va a chi, lavorando dietro e davanti le quinte, rende possibile la realizzazione di importanti eventi come questo.

Lascia una risposta